Produzioni Industriali e Artigianali

L’indirizzo “Produzioni industriali e artigianali” si inserisce in un tessuto territoriale dove le tradizioni storiche locali, rappresentano non solo l’ambito privilegiato di conoscenze e pratiche artistiche ma diventano anche occasioni di ricerca per l’innovazione secondo standard stilistici, creativi, tecnici e realizzativi di qualità. Tali standard, in particolare in alcuni settori tipici del made in Italy, contribuiscono , per la loro originalità e singolarità, a salvaguardare e potenziare specifiche nicchie di mercato.

Il corso di cinque anni prevede che le competenze tecnico- professionali, accanto a una base comune indispensabile per tutti i campi della produzione artistica e artigianale, acquistino una progressiva e graduale specificazione, soprattutto operativa e laboratoriale, nei diversi anni di corso. Esso, in particolare è finalizzato a conservare e valorizzare stili, forme, tecniche proprie della storia artigianale locale e per salvaguardare quelle competenze professionali specifiche del settore produttivo tessile – sartoriale, competenze che vengono sviluppate e integrate in coerenza con la filiera produttiva di riferimento e con le esigenze del territorio dell’Italia centrale, caratterizzato, anche, dalla presenza di piccole e medie imprese del settore, alla ricerca di personale qualificato, in grado di intervenire nei processi di lavorazione e commercializzazione di prodotti sartoriali.

OBIETTIVI GENERALI

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nelle “Produzioni industriali e artigianali” consegue i risultati di apprendimento, di seguito specificati in termini di competenze.

  • Utilizzare adeguatamente gli strumenti informatici e i software dedicati agli aspetti produttivi e gestionali.
  • Selezionare e gestire i processi di produzione in rapporto ai materiali e alle tecnologie specifiche.
  • Applicare le procedure che disciplinano i processi produttivi, nel rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro e sulla tutela dell’ambiente e del territorio.
  • Innovare e valorizzare sotto il profilo creativo e tecnico, le produzioni tradizionali del territorio.
  • Riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza ed economicità e applicare i sistemi di controllo-qualità nella propria attività lavorativa.
  • Padroneggiare tecniche di lavorazione e adeguati strumenti gestionali nella elaborazione, diffusione e commercializzazione dei prodotti artigianali.
  • Intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, mantenendone la visione sistemica.

QUADRO ORARIO

 DISCIPLINE ORE  ANNUE
1° Biennio 2°Biennio V anno
AREA GENERALE 1 2 3 4 5
Lingua e Letteratura Italiana 132 132 132 132 132
Lingua Inglese 99 99 99 99 99
Storia 66 66 66 66 66
Matematica 132 132 99 99 99
Geografia 33
Diritto ed Economia 66 66
Scienze Integrate 66 66
Scienze Motorie e Sportive 66 66 66 66 66
RC o Attività Alternative 33 33 33 33 33
AREA di INDIRIZZO  
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 99 99
Fisica 66 66
Chimica 66 66
Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 66 66
Laboratori tecnologici ed esercitazioni( Modellistica – Confezioni) 99 99 165 132 132
Tecnologie applicate ai materiali e ai processi produttivi 198 165 132
Progettazione e realizzazione del prodotto 198 198 198
Tecniche di distribuzione e marketing 66 99
Totale ore complessivo 1089 1056 1056 1056 1056

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Le classi del biennio conclusivo degli istituti professionali svolgono, durante l’ultimo biennio, 132 ore da svilupparsi attraverso l’Alternanza scuola-lavoro, cioè attraverso percorsi che vedano gli studenti impegnati in attività condotte in stretto contatto con enti esterni/aziende e con collegamento con le problematiche connesse al mondo del lavoro.

Sono previste per le classi 4° e 5° le ore di Alternanza Scuola Lavoro così organizzate:

4°  classe           66 ore

5°  classe           66 ore

Tali ore, organizzate in attività di stage, sono obbligatorie per l’ammissione all’Esame di Stato.

Nel corrente anno scolastico gli allievi parteciperanno:

attività schedulate:

  • Seminari di Moda presso la Fondazione “Micol Fontana”, partecipazione ad un ciclo di lezioni e conseguente realizzazione di elaborati;
  • Visita e partecipazione ai laboratori presso il Museo del Tessuto di Prato,
  • Lezioni di Impresa con BIC/Lazio;
  • Corso di Ricamo Tradizionale Abruzzese;
  • Incontri con professionisti del settore;
  • Partecipazione a manifestazioni esterne all’Istituto o organizzate nell’Istituto.

LABORATORIO CAD

Per ampliare le competenze professionali degli studenti e rispondere alle richieste del mercato, gli studenti seguono le attività laboratoriali presso il laboratorio CAD, avvalendosi delle tecniche dei sistemi software per la progettazione e la fabbricazione assistite da computer.

Gli studenti delle classi 4° e 5° di Produzioni Industriali e Artigianali usufruiranno di un pacchetto  di programmi “CONFELMOD” per la creazione dei modelli, lo sviluppo delle taglie e il piazzamento.

 

Area Riservata
Cerca
Accessi riservati
Contatti
I.I.S. “EUROPA – V. WOOLF”
Via Romolo Trinchieri, 49 ROMA
Tel. 06.2155451ra
Fax 06.2589766
Circ. Casilina, 119
Tel. 06.121127805
rmis07900r@istruzione.it
rmis07900r@pec.istruzione.it
Codice Univoco Ufficio: UFIXK7
Fatturazione elettronica

Decreto M.E.F. 3 aprile 2013 n°55 - Fatturazione elettronica

Si informano i fornitori che in applicazione del decreto M.E.F. n°55 03/04/2013, dal 6 giugno 2014, le fatture saranno acquisite solo in formato elettronico. Il codice univoco attribuito all'Istituto è il seguente: UFIXK7